CentroToday

Gianicolo: due vie per i giovani caduti della Repubblica Romana

A Lorenzo Brunetti, figlio di Ciceruacchio e a David Bucchi sono state intitolate due strade al Gianicolo. Entrambi morirono appena adolescenti per la Repubblica Romana

gianicolo_1La Repubblica Romana, così come buona parte del Risorgimento vive e sopravvive al Gianicolo. Lì tra i busti di quanti diedero la vita per la repubblica prima e per l'Italia poi due “nuovi” caduti saranno ricordati con viale Lorenzo Brunetti e Rampa David Bucchi – Legione Garibaldi.

Lorenzo Brunetti fu il figlio di Angelo Brunetti, meglio noto come Ciceruacchio, e fu fucilato giovanissimo, a soli 13 anni, a Ca Tiepolo, mentre David Bucchi, fu porta ordini della legione Garibaldi e morì a soli 12 anni.

Oggi alla inaugurazione delle targhe toponomastiche c'erano tanti bambini della scuola elementare Grilli, Umberto Croppi, diversi esponenti dell'associazione culturale 'Gli amici di Righetto', promotrice dal 1987 di intitolazioni al risorgimento romano, e Donato Robilotta che ha auspicato "la distribuzione nelle scuole della capitale della Costituzione della Repubblica romana".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento