CentroToday

Prostitute – vestali all'Esquilino: arrestato lo sfruttatore

In un appartamento di via Cairoli si prostituivano ragazze coreane giunte in Italia pensando di trascorrere una vacanza economica. Ai clienti offerto anche un sexy rituale

Lo chiamavano "il professore". Era lui, 45enne coreano, a gestire una casa chiusa all'Esquilino per soli clienti cinesi. Lo faceva sfruttando l'ingenuità di ingenue ragazze coreane che credevano di giungere a Roma per trascorrere una vacanza economica in un Bed & breakfast, ma che invece si trovavano ad avere a che fare con clienti cinesi pronti a versare dai 100 ai 150 euro per avere un rapporto sessuale, condito da un rituale sexy.

IL RITUALE - Secondo quanto accertato dagli agenti del commissariato Esquilino infatti al cliente venivano lavati i piedi e fatte infilare delle pantofole. Su una sorta di altarino all'ingresso e nelle camere erano poi messe a disposizione pasticche di viagra cinese e olii. Poi cominciava la recita di una preghiera propiziatoria. Le "vestali" però costavano caro: lavoravano infatti a scatto e ogni 25 e 45 minuti era previsto l'aumento del prezzo per chi voleva intrattenersi di più.

LE RAGAZZE - A gestire sia la caccia dei clienti che la stessa ricerca delle ragazze, era appunto il professore. L'attività, pubblicizzata su un motore di ricerca coreano come B&B, era invece svelata in annunci su alcuni giornali cinesi.

Senza conoscere l'italiano e con pochi soldi, per le ragazze era facile farsi convincere dal "professore" a prostituirsi, ottenendo 'un facile guadagno'. Due persone, ora in fase di identificazione, accoglievano le turiste in aeroporto, ancora ignare su ciò che il Bed & Breakfast avrebbe loro riservato.

IL BLITZ - Gli agenti hanno fermato il professore mentre usciva dall'appartamento e l'uomo, con in tasca ancora i tremila euro appena incassati ( a lui andava metà dell'incasso delle ragazze), ha cercato di fingersi cliente. Ma di fronte alla sua foto, quando gli agenti sono entrati nella casa, la più anziana delle ragazze è crollata in un pianto confessando: "E' lui, è quello a cui diamo la metà dei nostri soldi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Maratona via Pacis a Roma, domenica 22 settembre strade chiuse in centro. Deviate 60 linee bus

Torna su
RomaToday è in caricamento