CentroToday

Esquilino, lite tra cinesi: gambizzato un 32enne in via Cairoli

Un 26enne cinese è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. Con lui in manette per resistenza a pubblico una cinese di 37 anni

Sangue a Chinatown. Un cinese di 32 anni è stato infatti gambizzato venerdì pomeriggio in via Cairoli a poche centinaia di metri di Piazza Vittorio. I colpi sono stati esplosi da un 26enne cinese al termine di una lite esplosa in un locale orientale.

Il colpevole, in compagnia di una connazionale di 37 anni ha tentato la fuga, ma è stato arrestato in via Nino Bixio. Secondo quanto riferito dai carabinieri tra la vittima e i due è esplosa una violenta lite. Ad un certo punto il 26enne ha estratto la pistola e ferito alla gamba il suo connazionale più anziano. Il ferito è stato trasportato all'Ospedale San Giovanni di Roma e ne avrà per 10 giorni.

"Il tentato omicidio in perfetto stile camorristico", commenta il presidente della commissione sicurezza del Comune, Fabrizio Santori, "è l'ennesimo episodio di criminalità che si registra in un rione da anni sotto scacco degli immigrati".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Maratona via Pacis a Roma, domenica 22 settembre strade chiuse in centro. Deviate 60 linee bus

Torna su
RomaToday è in caricamento