CentroToday

Esquilino, lite tra cinesi: gambizzato un 32enne in via Cairoli

Un 26enne cinese è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. Con lui in manette per resistenza a pubblico una cinese di 37 anni

Sangue a Chinatown. Un cinese di 32 anni è stato infatti gambizzato venerdì pomeriggio in via Cairoli a poche centinaia di metri di Piazza Vittorio. I colpi sono stati esplosi da un 26enne cinese al termine di una lite esplosa in un locale orientale.

Il colpevole, in compagnia di una connazionale di 37 anni ha tentato la fuga, ma è stato arrestato in via Nino Bixio. Secondo quanto riferito dai carabinieri tra la vittima e i due è esplosa una violenta lite. Ad un certo punto il 26enne ha estratto la pistola e ferito alla gamba il suo connazionale più anziano. Il ferito è stato trasportato all'Ospedale San Giovanni di Roma e ne avrà per 10 giorni.

"Il tentato omicidio in perfetto stile camorristico", commenta il presidente della commissione sicurezza del Comune, Fabrizio Santori, "è l'ennesimo episodio di criminalità che si registra in un rione da anni sotto scacco degli immigrati".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento