CentroToday

Ruba cellulare e tenta l’estorsione, poi aggredisce gli agenti

A tentare il ‘cavallo di ritorno’ un 45enne poi arrestato dalla polizia

Ha tentato il 'cavallo di ritorno' ma è stato arrestato. A mettere le manette ai polsi di un 45enne gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Viminale. E’ accaduto la notte del 13 giugno nella zona dell’Esquilino. 

Intorno alle 2:30 il 45enne aveva tentato di estorcere denaro alla vittima a cui aveva rubato il telefonino chiedendole 100 euro per la restituzione. Rintracciato dai poliziotti, il malvivente ha tentato la fuga ma è stato bloccato dopo una breve colluttazione e arrestato. 

Dovrà rispondere di tentata estorsione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento