CentroToday

Ruba cellulare e tenta l’estorsione, poi aggredisce gli agenti

A tentare il ‘cavallo di ritorno’ un 45enne poi arrestato dalla polizia

Ha tentato il 'cavallo di ritorno' ma è stato arrestato. A mettere le manette ai polsi di un 45enne gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Viminale. E’ accaduto la notte del 13 giugno nella zona dell’Esquilino. 

Intorno alle 2:30 il 45enne aveva tentato di estorcere denaro alla vittima a cui aveva rubato il telefonino chiedendole 100 euro per la restituzione. Rintracciato dai poliziotti, il malvivente ha tentato la fuga ma è stato bloccato dopo una breve colluttazione e arrestato. 

Dovrà rispondere di tentata estorsione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento