menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Centro Today

Esquilino, a Piazza Vittorio un viale intitolato al "Cammino dell'armonia tra le religioni"

La presidente Alfonsi: "Abbiamo recepito molto volentieri la proposta, specie perché l'Esquilino vive di interculturalità"

Immagine d'archivio

Un viale del giardino Nicola Calipari, in piazza Vittorio Emanuele, verrà dedicato al "Cammino dell’Armonia tra le Religioni". L'ok nella giunta del I municipio, che ha approvato oggi la scelta con apposita deliberazione. 

"Abbiamo recepito molto volentieri la proposta di intitolazione avanzata dall’Associazione Culturale “Tavolo Interreligioso di Roma – ha dichiarato la Presidente del Municipio Sabrina Alfonsi in una nota stampa – perché siamo convinti che la ricerca costante del dialogo tra le diverse civiltà e religioni sia un fattore importante per garantire la pace nel mondo, in quanto contribuisce alla costruzione di percorsi di conoscenza reciproca, rispetto e integrazione. 

La scelta di un viale del Giardino di Piazza Vittorio assume una valenza particolarmente significativa dal punto di vista simbolico, dato che nel Rione Esquilino convivono numerose etnie e culture diverse. La proposta sarà sottoposta alla Commissione Toponomastica non appena sarà insediata la nuova Giunta Capitolina".

Paola Gabbrielli, presidente emerito del Tavolo Interreligioso, ha dichiarato: "Il Tavolo Interreligioso di Roma esprime vivo apprezzamento per la Delibera del Primo Municipio, che riconosce con un atto ufficiale la realtà non solo multiculturale ma anche plurireligiosa di Roma e il contributo che il Dialogo tra religioni, fedi e confessioni può dare alla vita di una comunità cittadina inclusiva e democratica, secondo i principi e i valori della Costituzione. Abbiamo intenzione di organizzare un evento per far conoscere alla cittadinanza il profondo significato della decisione del Municipio, unica nel Comune di Roma Capitale".  
 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    Torna su