CentroToday

Esquilino, i camion del mercato in eterna doppia fila: è flop del nuovo piano soste

La denuncia dei cittadini. Il municipio striglia i vigili: "Così non funziona, servono più controlli"

Dovrebbero stazionare mezz'ora nelle soste regolari, giusto il tempo di scaricare la merce. Ma tra chi si piazza in doppia fila e ci resta ore, e chi supera di gran lunga i 30 minuti anche sui posteggi legali, tengono in ostaggio l'intera viabilità del quadrante. All'Esquilino i residenti non ne possono più. I mezzi degli operatori del mercato rionale, che per mole di lavoro e quantità di ristoranti e locali da rifornire è più simile a un centro all'ingrosso, non danno tregua. 

In via Ricasoli, via Principe Amedeo, via La Marmora, il quadro è lo stesso da mesi: clacson all'impazzata di chi resta intrappolato con l'auto, regolarmente parcheggiata ma chiusa da un camion, o di chi resta bloccato in fila all'ora di punta mentre va a lavoro. Gli automezzi dovrebbero parcheggiare su via La Marmora, dove sono stati appositamente disegnati degli stalli per il carico-scarico spesso occupati dalle stesse auto private dei residenti che non trovano parcheggio. Chi poi riesce a posizionarsi dove dovrebbe, supera di gran lunga i 30 minuti concessi. E rimane sulla via tutta la notte. "E' un caos mai visto - racconta a RomaToday Gennaro Berger, residente e rappresentante del comitato Esquilino Vivo - la situazione è diventata davvero invivibile, anche perché controlli e multe non sono assolutamente sufficienti". 

Un pessimo risultato, frutto del mancato rispetto di quello che sarebbe sulla carta il nuovo piano viabilità per il quadrante, fissato lo scorso autunno dal Tavolo dell'Osservatorio per la sicurezza pubblica del I municipio, alla presenza dei viceprefetti e del gabinetto del sindaco. Prima degli stalli di via La Marmora e della nuova discipilina di traffico della zona, i camion utilizzavano un parcheggio in via Ricasoli, poi interdetto dalla Sovrintendenza a seguito del ritrovamento di resti archeologici. Da qui il tentativo, per il momento fallimentare, di regolamentare la sosta in modo alternativo, il meno impattante possibile. 

Una situazione ben chiara all'ente locale. Del 5 marzo scorso la lettera firmata dall'assessore municipale Anna Vincenzoni, diretta al Comandante del I gruppo della Polizia locale per sollecitare il pugno duro. "I camion parcheggiano lungo via la Marmora anche la notte, fungendo da deposito merci e spesso con trasbordo di alimenti in spregio i qualsiasi forma di igiene" è scritto nella missiva, inoltrata per chiedere di intensificare i controlli e multare i furbetti. Senza l'intervento degli agenti, il piano rischia di rivelarsi inutile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

Torna su
RomaToday è in caricamento