CentroToday

Pietre d'inciampo rubate: l'omaggio silenzioso dei cittadini con una fiaccolata

Il sit in nel luogo dove sono state trafugate le pietre. Intanto proseguono le indagini per risalire ai colpevoli

Si sono incontrati nel luogo dove le pietre sono state trafugate, con fiori e fiaccole. Un presidio silenzioso quello andato in scena in via Madonna dei Monti lunedì sera per testimoniare lo sdegno contro il furto di 20 pietre d'inciampo in memoria della famiglia Di Consiglio sterminata dai nazi-fascisti.

Un centinaio i partecipanti tra cui anche la presidente del I municipio Sabrina Alfonsi. "La città ha dato la sua risposta, silenziosa ma forte, agli atti fascisti di chi vuole cancellare la memoria e la storia" ha commentato la minisindaca.

Intanto proseguono le indagini degli inquirenti per identificare gli autori del furto. Al momento nessuna pista è esclusa: dal movente razziale al furto commissionato per vendere quelle pietre ad un collezionista. Di certo, almeno secondo i primi rilievi investigativi, c'è che chi ha colpito era organizzato. Che si tratti di un gruppo di ragazzini o di un manipolo di malviventi. 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

Torna su
RomaToday è in caricamento