CentroToday

"Il pane a chi serve": 30 tonnellate di invenduto raccolte in un anno

Il progetto finanziato dalla Regione Lazio ha permesso alle Acli di Roma di raccogliere il pane del giorno prima, ma ancora buono, nei forni della Capitale e distribuirlo alle associazioni che assistono gli indigenti

Sabato 24 Ottobre 2015, alle ore 16, presso la Pelanda Factory, in piazza Orazio Giustiniani 4, si terrà lo spettacolo "Il pane a chi serve, la bellezza della concretezza". L’appuntamento ha l’obiettivo di presentare i risultati, rilanciare il progetto e sensibilizzare i cittadini sul tema del recupero alimentare.

L’evento fa parte del ciclo di appuntamenti della I edizione dell’Ottobrata Solidale, un percorso di avvicinamento al Giubileo della Misericordia ed è promosso dalle ACLI di Roma, la Federazione Anziani e Pensionati di Roma e dall’Unione Sportiva ACLI di Roma con la collaborazione del Sistema Acli, Associazione Hope e con il patrocinio della Regione Lazio, Roma Città Metropolitana, Roma Capitale, la Polizia di Stato, Expo 2015 e il Vicariato di Roma.

Il progetto "il Pane A Chi Serve", finanziato dalla Regione Lazio, ha permesso di raccogliere a Roma, in meno di un anno, oltre 30 tonnellate di pane invenduto, per un valore economico complessivo di 100 mila euro. L'iniziativa prevede il recupero del pane “del giorno prima” ancora buono, ma destinato al macero che viene messo a disposizione gratuitamente, grazie al quotidiano impegno degli operatori e dei volontari delle ACLI di Roma, di tutte le associazioni e reti di solidarietà che si occupano di contrasto delle povertà. 

L'iniziativa ha avuto un trend crescente a partire dai 1420 chili recuperati nel mese di gennaio fino alle 5 tonnellate del mese di ottobre con il coinvolgimento di 34 panifici.  Sono oltre 31 le realtà solidali che beneficiano di questa iniziativa tra le quali: Centro Astalli, Caritas, Chiesa Avventista, Croce Rossa Italiana, U.N.I.T.A.L.S.I. e tante altre.

Lo spettacolo con ingresso libero ad esaurimento posti sarà un mix tra musica, arte e immagini con le esibizioni della cantante Linda Valori, dei comici Andrea Carretti e Gianpiero Peroni e la straordinaria partecipazione di Salvatore Marino e Simona Marchini. Un contributo speciale sarà poi quello inviato da Raf, Tosca e Giovanni Scifoni. Presenterà la conduttrice Rai, Benedetta Rinaldi. Anche l'arte, quindi, scende in campo al fianco dalla solidarietà per contrastare le povertà con i linguaggi creativi e variegati degli artisti presenti.

La produzione artistica dell’evento è a cura dell’associazione Hope. Tra gli ultimi eventi realizzati da Hope spiccano diversi incontri di Papa Francesco in Piazza San Pietro. Durante l’evento, sarà anche consegnata la Mollica Solidale, un riconoscimento per i forni che con ineguagliabile impegno si sono messi in gioco per la straordinaria riuscita del progetto, sarà poi possibile visitare la mostra Facce di Pane che raccoglie tutte le testimonianze e le emozioni raccolte durante lo svolgimento dell'iniziativa. Per i più piccoli sarà allestito un spazio con truccabimbi e laboratori creativi con materiale di recupero e letture animate.

"A Roma – dichiara Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma- sono migliaia le persone che vivono sotto la soglia di povertà in situazioni di mal nutrizione e riuscendo a fare un pasto completo solamente una volta ogni due giorni, una situazione che rispecchia quella del Paese, secondo il Rapporto Caritas 2015 sulla povertà e l’esclusione sociale, infatti, questo dato ha subito un incremento del 130% in 5 anni. Proprio per questo il progetto si pone il triplice obiettivo di ridurre lo spreco e contrastare le povertà, sensibilizzare al recupero e promuovere la tessitura di legami solidali a sostegno delle fragilità, il tutto contribuendo a rafforzare la responsabilità sociale delle imprese commerciali coinvolte. 

Grazie a "il pane A Chi Serve" contribuiamo a dare risposte concrete aiutando chi aiuta, collaborando attivamente con i Municipi, veri e propri enti di prossimità, e coinvolgendo i nostri volontari che con grande cuore hanno dedicato al progetto, in 10 mesi, oltre 1000 giornate di servizio volontario. Un grande successo frutto di un percorso condiviso, e portato avanti con passione e dedizione, un esempio tangibile di un investimento pubblico ben riposto"

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento