CentroToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | I 30 anni de "La bottega delle bambole" raccontati da Eliana e Gianni: "Restauriamo ricordi"

La Bottega delle bambole di Testaccio spegne 30 candeline. Un traguardo importante per questa storica bottega artigiana, unica davvero nel suo genere, capace di “ridare vita ai ricordi”.

 

Alle 17 di sabato 14 aprile, via Luca della Robbia si riempirà della musica e dell'atmosfera di festa per celebrare questo anniversario che, in un modo o nel'altro, coinvolgerà tutto il quartiere. Ma come si diventa artigiano specializzato in restauro di pezzi d’epoca? Come si trasforma un piccolo laboratorio in bottega? E quante cose sono cambiate in 30 lunghi anni a Testaccio come a Roma?  

Roma Today ha incontrato Eliana Valente e Gianni Ranaldi, i due titolari della Bottega delle bambole “nati già sposati praticamente”, dicono sorridendo, per conoscere da vicino la loro storia. "Fin da piccolo mi picaeva armeggiare con 'i ferri del mestiere' e alla fine eccoci qui - racconta Gianni - lavoravamo in casa e poi abbiamo scelto di aprire questo piccolo lavoratorio, in poco tempo è dovuto diventare anche un punto vendita visto il successo che abbiamo ottenuto, tutto in 20 metri quadri, come allora".

"Qui non vendiamo solo bambole - dice invece Eliana - restauriamo ogni genere di cosa, poco tempo fa ho lavorato ad un bambinello siciliano del '700, ma anche scatole d'epoca, carillone. Fino alle nostre produzioni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento