CentroToday

Ambasciatori americani a lavoro per ripulire Trastevere

L'iniziativa è stata ideata da un'associazione di americani che vivono a Roma e ha coinvolto anche i dipolomatici statunitensi. Saranno loro, insieme all'Ama, ad occuparsi della pulizia di piazza Trilussa da murales e rifiuti.

Tempo fa fece scalpore la dichiarazione del premier Berlusconi che la definì "sporca come l'Africa". Ma la poca pulizia della città eterna, bellissima quanto imbrattata, non è passata inosservata nemmeno ad alcuni ambasciatori americani. I diplomatici, stabili a Roma per lavoro, sono stati colpiti spiacevolmente dai graffiti che imbrattano piazza Trilussa tanto da decidere di ripulirla.

Domani David Thorne, Ertharin Cousin e Josè Miguel Garcia, rappresentanti del governo Usa rispettivamente presso lo Stato italiano, la Santa Sede e le organizzazioni delle Nazioni Unite a Roma saranno impegnati a ripulire le strade del quartiere dai rifiuti e dalle scritte lasciate dai giovani nelle loro notti brave.

L'Idea della giornata di volontariato a favore della città è stata partorita da una associazione di statunitensi che vivono a Roma, i quali hanno coinvolto anche gli studenti degli istituti americani della Capitale. Un appuntamento importante anche perché è inserito nell' ambito dell' Earth Day, l'evento internazionale celebrato in 174 paesi del mondo per promuovere la conservazione dell'ambiente e la sostenibilità delle politiche di sviluppo.

La ripulitura sarà svolta in collaborazione con l'Ama e l' ufficio decoro urbano del Campidoglio. Certo è insolito sentire che saranno degli americani a pulire la città e, infatti, non sono mancate le polemiche degli avversari politici di Alemanno che hanno letto nell'iniziativa "uno smacco" per l'amministrazione comunale.

"Per la Roma di Alemanno è l'ennesimo smacco. Addirittura ora anche gli ambasciatori americani presso l'Onu, la Santa Sede e il Governo si accorgono di quanto sia sporca Roma e la vanno a pulire - ha dichiarato il consigliere del Pd al Comune di Roma, Massimiliano Valeriani - Un pessimo biglietto da visita che sarà spedito in tutto il mondo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Maratona via Pacis a Roma, domenica 22 settembre strade chiuse in centro. Deviate 60 linee bus

Torna su
RomaToday è in caricamento