Centro Today

Trastevere, Centro Giovani: "Iscrizioni aperte, ma centro sempre chiuso"

I giovani di Fratelli d'Italia denunciano irregolarità del Municipio I nella gestione del Centro Giovani Trastevere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

«Un mese fa chiedevamo alla Presidente del I Municipio Alfonsi, con un occupazione simbolica dell'Aula consiliare, la riapertura delle iscrizioni del Centro Giovani di Trastevere e l'indizione di nuove elezioni che fossero aperte a tutti. Di fronte alle palesi scorrettezze che la sinistra aveva messo in atto, il Consiglio Municipale accolse le nostre richieste. Ma siamo alle solite: le iscrizioni al Centro Giovani per i ragazzi di Roma sono state riaperte ma lo stabile è sempre chiuso, impedendo di fatto a chi non è "amico" della Presidente Alfonsi di iscriversi. Un luogo che dovrebbe essere il cuore pulsante delle attività e dell'aggregazione giovanile, rimane chiuso al pubblico e il perché resta sconosciuto. Il Presidente del Municipio e la sua Giunta, dimostrano ancora una volta che le uniche politiche che il centrosinistra riconosce sono le occupazioni dei centri sociali e la gestione degli spazi pubblici con logiche clientelari. Se pensavano che ci saremmo arresi, che non avremmo più posto attenzione alla questione, si sbagliavano. Non ci fermeremo finché il Centro Giovani non sarà finalmente uno spazio aperto al talento, alla creatività di tutti i giovani della città e non solo dei giovani di Pd e Sel».

È quanto dichiara Francesco Todde, dirigente romano di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d'Italia.

Torna su
RomaToday è in caricamento